FESTA MINIBASKET FEMMINILE

Le nostre “Libellule, gazzelle” domenica  6 dicembre si sono cimentate nella loro “prima “ festa del mini basket femminile …il ritrovo al Palazzetto è presto…(8,45) del resto dobbiamo recarci a Mirandola…Le bimbe, ed il coach (J) assieme alle loro famiglie, sono  super puntuali, e presto si parte per la destinazione.  Arrivate all’impianto sportivo, ad accoglierci c’è Erica la responsabile organizzativa della festa… l’ambiente è nuovo, e ci ricorda i brutti momenti passati in quelle zone, nel maggio 2012.

Le bimbe contente, si riversano nello spogliatoio a loro dedicato, pronte per il cambio in divisa, sistemazione capelli, etc.. etc… Sorpresa!!!  Nello spogliatoio ci sono ben 8 prese per asciugarsi i capelli!!! Un super lusso….al quale non ci siamo proprio abituate!!!

All’ingresso in palestra, si inizia il  riscaldamento, mentre di “straforo “ si guardano le avversarie, che  sono  delle squadre di Mirandola, Piumazzo, Nazareno Carpi, Cavezzo e Ferrara.  Zavvo,  le raduna, breve discorsetto…urlo….e si gioca!!!

Le ragazze entrano in campo a turni, in un 4 contro 4 prima con il Nazareno Carpi e poi contro il Cavezzo. Presto le giovani atlete, cominciano a macinare canestri grazie all’ “anzianità di gioco” di Rossella e Martina.  In prima battuta, il gioco viene sempre fermato dall’arbitro un po’ “inflessibile “ , poiché fischia continuamente  “passi” alle ragazze…..  “redarguito” dalla istruttrice del Nazareno Carpi, ricordando lo spirito della festa del Mini…il gioco continua.  I tempi, si susseguono, ed anche le altre componenti del gruppo trovano i loro spazi, come Giulia, Milla e Matilda che accantonano un po’ la loro “timidezza” e coraggiosamente, cercano di conquistare la palla a spicchi. La seconda partita contro il Cavezzo è un po’ piu’ “competitiva” e le ragazze dimostrano di essere entrate nel gioco, compresa  la neo iscritta Melisa, che “ruba” continuamente la palla alle nostre avversarie, sia nel contropiede che nella “mischia”.  Il termine della festa vede la suddivisione delle giovani, in tanti gruppi “mischiati” tra di loro per una serie di 10  tiri liberi a canestro da tre posizioni diverse, ed infine tutte in cerchio per la foto finale e la distribuzione del gadget alle atlete partecipanti.

Bella esperienza, da riproporre assolutamente…..anche perché non erano presenti Carlotta (per impegni personali ) e Martina T. perché ammalata…

Tutte contente, per l’esperienza di gioco, e dello stare insieme come gruppo, ci riversiamo a fare la doccia (le uniche le bimbe di SPV a farla!!!) e poi a casa con i propri genitori…..ricordando a Zavvo che la prossima volta organizzeremo qualcosa per stare insieme anche dopo le partite… J  J  !!!!


S.F.